Skip to content

I 3 passi per essere un abile comunicatore – parte 2

Eccoci qui, per la seconda parte di questo video “I 3 passi per essere un abile comunicatore”.

Nella prima parte del video, abbiamo visto questi 3 passi essenziali per essere un abile comunicatore.

TRE PASSI PER ESSERE UN ABILE COMUNICATORE:

1. DEFINISCI L’OBIETTIVO
2. ALLINEATI ALL’INTERLOCUTORE
3. VERIFICA IL RISULTATO

 

Poi, abbiamo approfondito il primo di questi, l’obiettivo, e iniziato a fare delle riflessioni sul secondo.

Clicca qui per riprendere dall’inizio il discorso

e ripartiamo da qui: l’allineamento al tuo interlocutore.

Allinearsi vuol dire creare armonia, empatia, cooperazione, collaborazione.
E per farlo puoi utilizzare queste strategie:

ASCOLTO ATTIVO, TROVA ED EVIDENZIA ELEMENTI COMUNI, PONI DOMANDE PER AVERE INFORMAZIONI cioè PARLA DI MENO, ASCOLTA DI PIÙ E CHIEDI!

 

ASCOLTO ATTIVO

La prima è l’ascolto attivo. Presta attenzione, ascolta e mostra comprensione in modo che l’altra persona possa verificare di essere compresa. Se non sei sinceramente interessato agli altri, difficilmente porrai tutta la tua attenzione sull’interlocutore. Ricordati anche che hai bisogno di eliminare il tuo dialogo interno mentre l’altro parla, altrimenti ascolterai le tue parole e non quelle altrui.

È capitato anche a te di pensare a cosa chiedere dopo, mentre l’altro ancora parla?

Questo è un grosso errore perché ti perdi delle preziose informazioni. Devi essere con tutta la tua attenzione e tutti i tuoi sensi rivolti verso l’interlocutore. D’altronde, devi prima prendere le informazioni e poi puoi utilizzarle per confezionare il miglior messaggio possibile per lui.

TROVA ED EVIDENZIA ELEMENTI COMUNI

La seconda strategia per allinearti all’interlocutore è quella di trovare ed evidenziare elementi comuni. Cerca cosa puoi mettere in comune con gli altri. Quando lo fai, si sviluppa quel senso di somiglianza che fa stare bene insieme le persone.

È vero che gli opposti si attraggono, ma stanno meglio e più a lungo insieme persone che si somigliano. Questo ci fa sentire a nostro agio nella relazione e sviluppa quel senso di empatia che a livello emotivo ci appaga.

PONI DOMANDE PER AVERE INFORMAZIONI

La terza strategia è quella di porre domande per ottenere informazioni. Solo dopo essere in allineamento con gli altri potrai porre delle domande per conoscere di più e meglio le persone, capire come la pensano, quali sono le loro idee. E allo stesso tempo, tu con le tue domande lo aiuterai ad ampliare la sua visione delle cose.

Perché ogni persona ha una sua visione delle cose (in PNL viene definita la MAPPA del mondo) e per comunicare al meglio con ognuna tu devi conoscerla questa visione e tenerne conto. E se ti allinei ad essa hai anche l’occasione per ampliarla attraverso le tue domande.

PARLA DI MENO, ASCOLTA DI PIÙ E CHIEDI!

 

3. VERIFICA IL RISULTATO

Dopo aver fissato l’obiettivo e utilizzato queste 3 strategie per allinearti, devi verificare se stai raggiungendo o meno l’obiettivo e quindi ottenendo il risultato che volevi.

Se l’hai raggiunto ok, se invece non l’hai raggiunto, sta a te trovare un nuovo modo, un modo diverso di comunicare per ottenerlo. E qui la flessibilità comunicativa fa tutta la differenza!

In questo caso ci viene molto utile prendere in considerazione questo presupposto della PNL:

Il risultato della tua comunicazione è dato dalla risposta che ottieni.

IL RISULTATO DELLA TUA COMUNICAZIONE È DATO DALLA RISPOSTA CHE OTTIENI

I presupposti sono la spina dorsale di questa metodologia, della PNL, sono la filosofia che sta alla sua base. Questo è il presupposto che ci dà la responsabilità delle nostre comunicazioni.

Hai ricevuto una reazione inaspettata, sorprendente e magari a tuo parare inappropriata?

Allora, fai massima attenzione nel capire se la tua comunicazione sta avendo successo o se bisogna modificare il tuo approccio.

Spesso il messaggio che vogliamo comunicare non è sempre quello che la controparte riceve da noi. E questo dipende dalla parole che usi e dal modo in cui le pronunci.

Tieni presente altre due cose poi:

Ognuno da un suo significato diverso alle parole perché le parole sono etichette che creano delle immagini nella mente delle persone. E le immagini evocano degli stati emotivi che filtrano questo significato.

Sta a te farti capire e cambiare la modalità comunicativa finché non raggiungi il risultato, ovvero l’obiettivo della tua comunicazione.

E quindi…

QUANDO NON OTTIENI IL RISULTATO, CAMBIA QUALCOSA NELLA TUA COMUNICAZIONE

Ti lascio alcune domande utili per comunicare al meglio con gli altri:

Qual è lo stato d’animo più utile per comunicare in questo momento e raggiungere il mio obiettivo?
Cosa c’è di buono in questa situazione?
Come posso uscire da questa situazione nel modo migliore, imparando qualcosa?
Qual è il vantaggio di questa situazione, che ancora non vedo?

Prendi in esame una prossima interazione che sai di dover realizzare. Immagina lo scenario e rispondi alle seguenti domande per prepararti ad avere una comunicazione efficace.

Nota come queste domande indirizzino il tuo Focus Mentale verso gli aspetti più utili, positivi e pragmatici della situazione. Le risposte a queste domande ti aiuteranno a trovare una soluzione al problema, a imparare una lezione e a crescere di conseguenza come persona. Ti aiuteranno anche a trasformare quella che prima vedevi come un ostacolo da superare in un’opportunità per la tua vita.

Ora tocca a te approfondire e fare il primo passo nella PNL.

 

Al prossimo video. Ciao!

Resta connesso e a presto!

 

PER APPROFONDIRE:

 

Ebook gratuito “Programmazione Neuro Linguistica”:

✔️ https://thecoachingway.it/ebook-pnl-way/

 

Webinar Gratuito : “7 Strategie di PNL per migliorare la qualità della tua vita”

✔️ https://thecoachingway.it/webinar-pnl-way-7-strategie/

 

Ebook “Self Coaching” di Savino Tupputi

✔️ https://amzn.to/3dKJdAK

 

Audiolibro “Self Coaching” di Savino Tupputi

✔️ https://amzn.to/3AbLQ61

 

Segui la via del successo!

GLI ARTICOLI DEL BLOG

Il Mondo pone molti Ostacoli che
possono essere
Affrontati e Superati insieme
diventando Persone Migliori.
Gruppo Facebook, Canale Telegram e NewsLetter sono i Canali Riservati e Gratuiti dedicati alla Community del Coaching e della PNL.
Il nostro obiettivo è diffondere e facilitare la Crescita Personale e Professionale attraverso post, riflessioni, video ed eventi.